Tartasub e UISP con Pelagos Plastic Free al lago dell’Accesa

Anche se il nostro progetto è terminato, continuano le iniziative legate alle nostre buone pratiche. Ecco un estratto dal sito Uisp dove si parla della pulizia al lago dell’Accesa:

Copertoni, pezzi di ferro arrugginiti, perfino uno smartphone. E ovviamente plastica, bottiglie di vetro, posate, rimasugli di picnic finiti con un barbaro lancio di oggetti nel lago. Il lago in questione è quello dell’Accesa, provincia di Grosseto, comune di Massa Marittima. Il suo fondale è stato ripulito dai sub dell’Associazione Tartasub, per un evento speciale che ha richiamato partecipanti da tutta la Toscana. Sono stati in 24 a immergersi nelle placide e limpide acque del lago, adesso un po’ più pulite. Un’iniziativa lodevole che ha ricevuto il supporto di tanti soggetti coinvolti, a partire dalla Regione Toscana, dal Comune di Massa Marittima, presente con il vicesindaco Maurizio Giovannetti, e la Uisp, con il presidente Sergio Perugini.

Un’ora di immersione al termine della quale il materiale è stato raccolto in attesa del passaggio di Sei Toscana per lo smaltimento. Contemporaneamente, sulle sponde del lago, un gruppo di volontari coordinati da Legambiente si è occupato dei rifiuti all’esterno. (…)

“Tartasub – conclude Elisa Turiani di Legambiente – ha aderito al nostro progetto Pelagos Plastic Free, per la lotta alla plastica nelle aree costiere e non solo. Questa è la prima iniziativa nelle acque interne nella nostra regione, una giornata importante per coinvolgere le persone e per motivare ancora di più l’opinione pubblica. Per far capire anche quanti in posto insoliti possano esserci rifiuti di ogni tipo”.

Articolo integrale su uisp.it

Qui il video delle interviste

Qui in video delle immersioni

Leave A Reply